Marc Guiliana Jazz Quartet

Sabato 19 marzo, ore 21.30
Teatro Giotto, Vicchio
MARC GUILIANA Jazz Quartet
Mark Guiliana (batteria), Chris Morrisse (basso), Shai Maestro (pianoforte),
Jason Rigby, sassofono

mark_BNMark Guiliana è stato descritto dal New York Times come “un batterista attorno al quale si è formato un vero e proprio culto di ammirazione”. Guiliana ha trascorso gli ultimi dieci anni in tour nei sei continenti ed ha avuto la fortuna di suonare nell’ultimo brano Lazarus del mito David Bowie!

Family First: L’album, che presenta otto nuove composizioni di Guiliana ed una versione mozzafiato di “Johnny Was” di Bob Marley, è stato concepito e composto per la nuova band del batterista, che presenta dei partner musicali e cari amici di lungo corso . “Questa musica mette in evidenza proprio i forti legami ed il senso di fratellanza e di famiglia che condivido con questi ragazzi”, ha spiegato Guiliana.

La chimica, l’impegno e la coesione del gruppo forniscono nove episodi di jazz acustico, a cominciare dal coinvolgente ed emozionante intro ritmico di One Month, per concludersi con la spinta emotiva e la sottigliezza della title track. Nel mezzo, ABED che “swinga” in maniera pazzesca, 2014 che mostra la capacità del gruppo nel eseguire una ballad con bruciante intensità, l’eccitante Long Branch nel quale Guiliana percola sotto una crescente melodia. Il singolare drumset di Guiliana e la sua maestria compositiva, che ancora una volta pongono l’asticella piuttosto in alto, vengono gloriosamente messi in mostra su Family First, così come l’ispirato playing dei suoi collaboratori. L’album racchiude tutto il meglio che questi musicisti hanno da offrire: abbondante bellezza, ardente propulsione e puro amore per l’improvvisazione.

Mark Giuliana (Florham Park, 1980) è un batterista statunitense, compositore e leader della band Beat Music. È conosciuto per aver suonato con Avishai Cohen, Brad Mehldau, David Bowie, Meshell Ndegeocello, Jovanotti, Gretchen Parlato, Jason Lindner, Lionel Loueke, Dhafer Youssef, Tigran Hamasyan, Matisyahu, nel trio pianistico Phronesis e negli Heernt. Batterista, compositore, insegnante, produttore e fondatore della Beat Music Productions. Con quest’ ultima ha realizzato gli album come leader My Life Starts Now e Beat Music: The Los Angeles Improvisations. Il suo approccio concettuale allo strumento della batteria è pienamente espresso nel progetto Mehliana, duo elettronico con Brad Mehldau alle tastiere e ai sintetizzatori. L’album di debutto, Taming the Dragon (Nonesuch), è uscito il 25 Febbraio
2014.

Guiliana ha trascorso gli ultimi dieci anni in tour nei sei continenti con artisti come Meshell Ndegeocello, Gretchen Parlato, Avishai Cohen, Matisyahu, Lionel Loueke, Now vs. Now, Dhafer Youssef, e con i suoi gruppi, Beat Music e Heernt. Ad oggi, è apparso in oltre 30 registrazioni. Guiliana è considerato uno dei migliori batteristi del panorama musicale mondiale. Eletto nel 2014 miglior batterista dell’anno dalla rivista Moden Drummer, possiede uno stile unico e particolare, capace di spaziare attraverso vari generi come jazz, rock, funk, pop, musica elettronica e musica sperimentale. È stato descritto dal New York Times come “un batterista attorno al quale si è formato un vero e proprio culto di ammirazione”, mentre il Time Out London ha scritto di lui: “Cosa ottieni quando unisci i maestri della batteria hard bop Elvin Jones e Art Blakley a una Roland 808 drum machine degli anni ’80, dividi il risultato per J Dilla e infine lo moltiplichi per il potere di Squarepusher? Risposta: Mark Guiliana”.

Ingresso € 18/16

Il sito utilizza cookies di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari o promozionali in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione. Il servizio consente anche l'invio di cookies Altre Informazioni

Informativa e consenso per l'uso dei cookie

1. Definizioni

I cookies (così come strumenti analoghi come i web beacon etc.) sono files di testo di piccole dimensioni, che vengono generati nel corso della navigazione e poi memorizzati nel terminale dell'utente e che sono usati per differenti finalità, come l'esecuzione di autenticazioni informatiche, il monitoraggio di sessioni di navigazione, la memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, etc. I cookies si distinguono in due macro-categorie.

2. Uso dei cookies nel sito jazzclubofvicchio.it

Nel corso della navigazione nel sito jazzclubofvicchio.it è possibile che vengano generati cookies di profilazione. Inoltre, è possibile che vengano generati cookies di profilazione inviati da siti o da web server diversi da jazzclubofvicchio.it (c.d. "terze parti"). In particolare, il gestore di okbabysitter.com ha stipulato accordi per l'installazione di cookies tramite il proprio sito con le seguenti "terze parti" :

3. Diritti dell'utente rispetto ai cookies

Secondo quanto stabilito con provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014 (recante "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie"), l'utente può negare il proprio consenso alla raccolta dei propri dati personali mediante i cookies di profilazione. Il consenso o il diniego del consenso all'uso dei cookies di profilazione può essere espresso spuntando la relativa opzione in fondo a questa pagina (e nei moduli di consenso delle "terze parti" sopra linkati) oppure attraverso le impostazioni del browser in uso (in Chrome: impostazioni avanzate – privacy; …) Tutto ciò premesso, ti chiediamo di esprimere il tuo consenso all'utilizzo dei cookies di profilazione.

Chiudi