FORMIDABILI QUEGLI ANNI

sabato 22 novembre, ore 21.15
teatro filodrammatici/associazione il crogiuolo/tieffe
giulio casale
FORMIDABILI QUEGLI ANNI
di mario capanna
regia emilio russo


Formidabili_quegli_anni.jpgIl '68 fu un "rasoio" che separò il passato dal futuro. Il desiderio è di offrire una sorta di "com'era" e il com'è di una storia ancora recente, che alcuni hanno vissuto, tutti ricordano, alcuni mitizzano e altri rinnegano. Il '68 non e' solo l'anno delle rivolte studentesche che dagli Stati Uniti dilagano in Francia, in Germania, in Italia, altrove, ma è anche quello del terremoto del Belice, delle offensive del tet in Vietnam, degli assassini di Martin Luther King e di Bob Kennedy, della Primavera di Praga e dell'invasione della Cecoslovacchia, della vittoria dell'Italia agli Europei di calcio, dell'enciclica Humanae Vitae di Paolo VI, della strage della Piazza delle tre culture e dei pugni chiusi guantati di nero dei velocisti di colore Usa delle Olimpiadi del Messico, dell'elezione di Nixon come Presidente degli Stati Uniti… dei braccianti di Avola.

Il '68 è questo e moltissimi altri eventi,c he hanno segnato la vita di tutti noi, di chi c'era già e di chi sarebbe arrivato solo dopo, in un mondo profondamente cambiato. Formidabili quegli anni risulta quindi un'originale operazione culturale che in un unico atto teatrale alterna parti di pura evocazione a momenti cantati, avvalendosi in entrambe le situazioni sceniche della presenza di un musicista Carlo Cialdo Capelli.